Giardini di Madeira

Una settimana nell’Oceano Atlantico per ammirare i celebri giardini dell’isola di Madeira. Natura sorprendente e fantastiche fioriture fanno da corona a mercatini variopinti, mentre sullo sfondo scorrono le assolate spiagge dell’isola.

PROGRAMMA:

Sabato 7
Partenza dall’Italia con volo diretto per Funchal con scalo intermedio a Lisbona. All’arrivo a Madeira, incontro con la guida locale e primo sguardo panoramico all’isola mentre si raggiunge il Quinta da Pena de Franca hotel, situato nella zona più elegante di Funchal, con una splendida vista sui giardini e sul mare.

Domenica 8
La giornata inizia con la visita ai giardini di Quinta do Palheiro Ferreiro, famosi per l’ampia varietà di piante, alcune endemiche ed altre provenienti dalle più svariate località del mondo. Il primo proprietario, il Conte de Carvalhal, ha creato e curato una collezione di camelie osservabile ancora oggi. Si prosegue poi verso Quinta da Boa Vista, un’oasi verde di alcuni ettari d’estensione, in contrapposizione con il caotico andirivieni della vita frenetica dell’isola. Pranzo in ristorante con vista panoramica sulla baia di Funchal. Nel pomeriggio visita al Giardino Botanico di Funchal, fondato nel 1960 all’interno della Quinta appartenente alla famiglia Reids, sulle colline sopra la città. Il giardino presenta una straordinaria varietà di piante e fiori che trovano nel clima caldo ed umido di Madeira il loro habitat ideale. Per concludere la giornata, visita alle Cantine vinicole di San Francesco per un assaggio del celeberrimo vino di Madeira.

Lunedì 9
Intera giornata dedicata alla costa orientale di Madeira. La prima fermata é Camacha, località famosa per la lavorazione del vimini dove se ne visita una fabbrica con possibilità di acquisto di manufatti artigianali locali. Proseguimento verso il secondo punto più alto dell’isola a 1810 metri di altezza: il Pico do Areeiro. Tappa successiva a Santana, non prima di una fermata a Ribeiro Frio, un parco naturale dove si visita un vivaio di trote. Arrivo a Santana e visita delle case tipiche di Madeira, dal tetto di paglia e la caratteristica sagoma triangolare. Dopo il pranzo in un ristorante, si prosegue fino a Portela, punto panoramico che ci permette di osservare una curiosa formazione di rocce vulcaniche. La fermata successiva è la Ponta de São Lourenço, il punto più a est di Madeira che assomiglia ad un lungo braccio sul mare. Prima di rientrare in albergo per la cena, sosta nella città di Machico.

Martedì 10
In mattinata visita ai giardini della Quinta Vigia, parte integrante della Residenza Ufficiale del Presidente del Governo Regionale di Madeira e famosi per l’ampia varietà di fiori e piante. Subito dopo si raggiunge il grande Parque de Santa Caterina, uno dei polmoni verdi della città di Funchal: la maestosità degli alberi nasconde un lago artificiale ed una cappella in onore a Santa Caterina. Attraversamento del centro della città per visitare il Mercato dei fiori, frutta e del pesce fresco, un misto di profumi e di colori; la visita prevede un assaggio di frutta esotica.
Pranzo in ristorante presso la marina di Funchal. Risalita con la teleferica fino a Monte, un paesino nelle montagne immerso nel verde, e visita ai Giardini Monte Palace, donati dal Commendatore Joe Berardo ad un’istituzione caritatevole da lui fondata.

Mercoledì 11
Partenza verso il punto panoramico di Pico da Torre, da dove si osserva il piccolo villaggio di pescatori Câmara de Lobos, tante volte dipinto da Winston Churchill, durante i suoi molti soggiorni a Madeira. L’itinerario conduce poi a Cabo Girão e Ribeira Brava, una pittoresca città sul mare della costa sud. Proseguiamo il nostro viaggio fino all’Encumeada una dorsale di montagne che divide la costa meridionale da quella settentrionale dell’Isola; qui ci si ferma per assaporare la tradizionale “poncha” prima di arrivare a São Vicente, caratteristico villaggio circondato da montagne. Proseguimento verso Porto Moniz per il pranzo in un ristorante locale. Lungo il percorso di ritorno verso Funchal, si attraversa l’unico altopiano presente sull’isola, il Paúl da Serra.

Giovedì 12
Mattinata dedicata ad un’escursione in catamarano. Dal porticciolo si naviga lungo la costa per ammirarne il litorale occidentale di Funchal, fino a raggiungere il promontorio del Cabo Girão, immerso in un contesto di biodiversità. Al termine dalla gita in catamarano, rientro in hotel e pranzo libero con pausa di tempo a disposizione. In serata cena in un ristorante tipico situato nel caratteristico paesino di Estreito de Câmara de Lobos, con vista panoramica sul mare e circondato da colline ricche di vigneti. Durante la serata si assiste ad uno spettacolo di danze tipiche locali: rientro in hotel in serata.

Venerdì 13
Intera giornata a disposizione con pasti liberi.

Sabato 14
In mattinata trasferimento all’aeroporto per il volo di rientro in Italia.

Contatti:
Riccardo Carini – Addetto stampa Linnea Tours
+393398842148

r.carini@linneatours.it

www.linneatours.it