Fiori di campo

In una bella giornata di primavera è piacevole andare in campagna per una passeggiata, lasciando alle spalle i suoni e i rumori della città…Lungo il sentiero ciuffi d’erba di cui non conosco il nome mi ricordano l’infanzia, quando per gioco ne lanciavo le spighe alle amiche per vedere quante restavano attaccate: indicava il numero degli innamorati…

I soffici piumini del dente di leone dai fiori giallo oro si disperdono nell’aria appena c’è un po’ di vento e s’intrecciano con il volo delle farfalle. Ecco le grandi margherite bianche che non vedo più nei giardini, sostituite da quelle a fiore piccolo molto appariscenti ma che non mi danno la stessa emozione: un po’ come la semplicità che si contrappone alla vanità…

Alla fine del sentiero una distesa di papaveri e fiordalisi è come un quadro inondato di luce dove colori e profumi mi avvolgono, e divento parte di quell’angolo di Natura…

Fiori di campo

acquerello su puro lino (80×100)  anno 2012

Per ulteriori informazioni:

Carla Picciani

www.lesetedipinte.it